Mi sa che me ne starò a casa…

Dopo un paio di decenni di discussioni, sono iniziati veramente i lavori su Ghostbusters 3. Si sa molto poco del film e nonostante questo, praticamente NULLA è positivo. Per la precisione:

  1. Se ci sarà qualcuno del cast originale, questo avrà un ruolo secondario. Già qui hanno perso il 50% delle possibilità di avermi seduto al cinema.
  2. Non ci saranno Murray e soci, quindi chi prenderà il loro posto? Queste qui: ghostbusters-3-female-castNon ho davvero parole. Non che io abbia qualcosa contro le donne, ma cacchio questo è un cast… del cavolo (eufemismo, eh!). Come punte di diamante del remake di uno dei più grandi classici della cinematografia nerd avremo nientemenoche Melissa McCarthey e Kristen Wiig! Cioè, non sciacquette inutili come Emma Stone o Gwyneth Paltrow; non Anne Hathway o Jennifer Lawrence. No, eccovi le famosissime Leslie Jones e Kate McKinnon a formare un quartetto memorabile insieme alle già citate Wiig e McCarthey.
  3. E comunque no, Ghostbusters non può avere un cast di sole donne. Sì eventualmente alle donne che si affiancano, ma proprio non me lo vedo un film del genere in chiave femminile. Perché è pur sempre Hollywood e la pellicola sarà schiava degli stereotipi delle produzioni americane: quindi la vedo dura che non gli diano un taglio rosa in almeno una decina di situazioni, snaturando quando finora visto nella saga. Anche perché se a curare il progetto è il regista di capolavori come Bridesmaids, so per certo che siamo in buone mani su questo punto.
  4. Infine la perla del secolo. Stando a questo articolo, il mio nuovo idolo Paul Feig, che scriverà il film, ha dichiarato di amare molto The Walking Dead e di voler dare alla pellicola delle atmosfere simili a quelle della serie TV molto in voga in questi anni. Cioè, horror. In Ghostbusters. Non ho parole, ma non vedo l’ora di vedere il suo prossimo lavoro, sperando che sia un remake di Alien in chiave Spaceballs, Indiana Jones col taglio di Mister Bean e magari uno speciale di Doctor Who sulla scia della commedia all’italiana degli anni 70. (ok, a essere precisi lui dice che vuole fare una commedia con scene horror, che è un’affermazione ancora più idiota di quanto scrivo qui sopra).

Lo so, è decisamente presto per parlare male di un qualcosa che non hanno nemmeno iniziato a girare (dovrebbero partire in primavera con uscita prevista nell’estate del 2016), ma se queste sono le basi, penso non scaricherò nemmeno la versione pirata. Mi auguro una trambata economica titanica per Feig e tutti gli idioti che daranno corda a chi vuole rovinare una saga che ha fatto la storia del cinema di intrattenimento. Perché se devi portare avanti Ghostbusters in questo modo, meglio lasciarlo morire.

Annunci

Un pensiero su “Mi sa che me ne starò a casa…

  1. Pingback: Non ci casco mica! | Zero3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...