Ore 9:30

Miracolosamente, Paolo sta dormendo e io sto lavorando alla grande su qualcosa di fighissimo per Panini (che non è ancora stato annunciato, quindi non chiedete). Tutto nel massimo silenzio, ovviamente.

Suona il campanello, mentalmente volano imprecazioni varie. Vado a vedere chi è già sapendo che è l’antennista che oggi deve venire a rifare l’impianto del condominio. Parlo sempre piano mentre nella sua stanza sento Paolo che si lamenta, ma ancora non del tutto sveglio.

Io – Chi è?
Lui – Ah, salve, sono l’antennista… mi apre?
Io – Sì… (e apro la porta)
Lui – Ah, ho suonato a quello giusto? Lei è il Dal Corno dell’ultimo piano? Dal Corno – Campana?

[spiegazione: ci sono due Dal Corno nel palazzo, io e mio zio. Lui è all’ultimo piano e nel campanello ha solo il suo cognome. Noi abbiamo sia il mio che quello di Carla]

Io – No, guardi è l’altro campanello. Quello a lato con solo “Dal Corno”.
Lui – ah, grazie. Mi hanno detto di suonare a quello dell’ultimo piano*.

E preme IL MIO CAMPANELLO per tipo cinque secondi mentre ho ancora il citofono in mano e lui sta parlando.

Paolo si mette a strillare, io gli dico semplicemente “No, è l’altro campanello!” e gli chiedo di stare per favore attento e non suonare il mio perché ho un bambino piccolo che dorme.

Domani mattina deve ritornare. Quanto scommettiamo che suonerà di nuovo a me?

* indicazione precisissima da dare o citare quando si parla di campanelli…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...