Controtendenza

In un mondo che si muove sempre di più verso il cloud storage, o “archiviazione in internet” se preferite un’espressione più italiana, io ho deciso di fare un passo in controtendenza e mi sono comprato questo:

DSC_1237 - CopySì, un masterizzatore Blu-Ray e una campana da 25 dischi della TDK (che mi basteranno per i prossimi 10 anni, penso). Ne ho parlato su facebook qualche settimana prima di acquistarlo e l’opinione praticamente unanime era: non ha senso. C’era chi sosteneva che bisogna usare il cloud, chi invece mi consigliava di comprare un disco USB e, pieno quello, prenderne un altro (e via così).

Io ci ho pensato sopra e sono arrivato a una serie di conclusioni che, ovviamente, sono personalissime e soggettive.

  1. Il cloud non è male, anzi, ma io preferisco avere una copia di backup ANCHE su un qualche supporto fisico. E’ molto improbabile che io perda i dati che ho archiviati su Dropbox, perché anche se dovesse esserci un attacco di hacker che cancellano i file sui loro server e danno il comando per cancellarli pure sul mio PC fisso senza che io me ne accorga se non quando è troppo tardi (ipotesi più catastrofica possibile), io ho comunque la copia sincronizzata di quei file sul portatile. Quindi mi basterebbe staccare la rete, accendere il portatile, spostare i file in un posto sicuro e sarei a posto. Però sapere di averli comunque su un disco da qualche parte nel mio studio mi dà un senso di sicurezza in più.
  2. Il cloud ha dei limiti di capienza. Tramite anni di referral, su Dropbox ho attualmente 16 GB di spazio disponibile, ma di questi ben il 71% è occupato dai miei file di lavoro. Su Onedrive ho 50 GB, regalati da MS tanto tempo fa e presi al volo per culo, occupati in parte da foto di Paolo e roba inutile varia (io di backup sincronizzato uso solo Dropbox). Però se dovessi davvero mettere su tutto quello che ho, non mi basterebbero. Se penso solo alle canzoni comprate su iTunes, ai video e foto varie fatti nel corso degli anni, ai vecchi documenti di lavoro che devo mettere a posto prima o poi… mi servirebbero svariate centinaia di gigabyte. Mi è stato fatto notare che esiste Backblaze che offre a 5 euro al mese, o 50 euro all’anno, spazio illimitato. Ma mi fido fino a un certo punto di servizi così nuovi che potrebbero saltare per aria da un giorno all’altro.
  3. I dischi USB, invece, hanno tre difetti. Il primo è che sono fragili. Se cadono e urtano il pavimento con l’angolo sbagliato, possono rompersi. Ci possono essere problemi anche se li si stacca senza averli prima espulsi (non sono fragili come le chiavette USB, per fortuna, ma può capitare). Ma soprattutto occupano spazio e si perdono facilmente. Il primo punto è chiaro, il secondo invece è figlio del mio ordine relativo in casa e del piccolo mostriciattolo che ho e che gira per le varie stanze prendendo e spostando tutto senza che ce ne accorgiamo (sono due giorni che cerchiamo un biberon e non capiamo dove cavolo sia finito!). Mi basta dimenticarmi un disco USB ad altezza Paolo e sono fregato. E Paolo comincia ad essere molto alto… I BD, invece, li metto nella loro custodia sottile e so sempre dove sono, oltre a poter essere messi fuori dalla portata di Paolone più facilmente.

Quindi per tutti questi motivi ho fatto il grande acquisto. Ora non mi resta che montarlo e testarlo! 🙂

PS: che ci crediate o meno, non è stato comprato per copiare i film in BD. Non ho mai copiato un DVD, non penso proprio di iniziare ora con i BD che, tra l’altro, ormai sono pure crollati di prezzo. L’uso che ne voglio fare io è di archiviazione di file miei (su tutto, roba di lavoro e le migliaia di foto di Paolo che sto facendo, ma anche i miei preziosissimi video con mia mamma).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Controtendenza

  1. boh83 ha detto:

    Mah… ho i miei dubbi soprattutto per via del fatto che è veramente lento e palloso impostare i dvd. E poi è vero che Paolo non potrà prendere i DVD, ma il masterizzatore? Se lo stacchi e lo metti da qualche parte? Certo, non vanno persi dati, però va perso il masterizzatore! Secondo me il criterio del “lo prende Paolo” o “si perde” lascia il tempo che trova poiché sia hard disk portatili che DVD sono oggetti fisici e quindi smarribili. Poi vabbé sicuramente ognuno ha il suo ordine….
    tutto questo per dirti che supporto ampiamente gli hard disk! Anche io masterizzavo su dvd, però è veramente troppo fastidioso e lento trasferire file su dvd… perché poi dovrai fare con la lentezza massima poiché se sbagli la masterizzazione va via tutto il DVD…. se c’è bisogno di cancellare roba o di riordinarla non puoi…
    Insomma alla fine ho optato per la comodità di un hard disk! E per sicurezza, se c’è qualche problema al distacco (mai accaduto uno in 10 anni di utilizzo con hard disk vari), per precauzione ho fatto doppia copia delle cose veramente importanti!
    I cloud non li ho nemmeno presi in considerazione, sono uno “all’antica” che vuole avere le copie delle proprie cose a casa, e non sparso per qualche server nel mondo! 😀

    • Mattia ha detto:

      Sulla velocità io non ho problemi: tanto sono qui davanti a lavorare, ho dei seri dubbi che il masterizzatore ci metta di più di quanto faccio io a supervisionare un numero di Kenichi o di Arslan 🙂
      Sullo spazio in effetti avrei dovuto precisare: io ho una classica libreria ikea per i CD, e lì i BD ci staranno comodi. Senza contare che non li sposterò mai fuori dal mio studio. i dischi USB, invece, vagano sempre per la casa e spesso per le case. E visto che sono tutti uguali, farei fatica anche a tenerne uno per “backup lavoro” e gli altri per usi vari. Ma in generale ribadisco la soggettività della cosa: per il mio spazio, i BD sono infinitamente meglio 🙂
      Per cancellare o riordinare non c’è problema: da sempre faccio dischi con una sola sessione e finalizzati, quindi mal che vada li lascio un po’ vuoti ma li chiudo 🙂
      Un altro dei vantaggi del BD è la doppia copia, ma di questo parlerò in un altro post prima o poi 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...