Finalmente è il 16 dicembre!

Star warsNon penso esista una sola persona in Italia che non sappia che oggi esce il nuovo film di Star Wars. Tutti sono in fibrillazione, l’attesa è spasmodica per migliaia di persone al punto che c’è gente che si è messa in coda davanti al cinema da giorni.

Anche io sono curioso di vedere questo settimo film di Guerre Stellari, ma oltre alla curiosità e alla voglia di vederlo, io ho anche un altro forte sentimento che accompagna l’evento: mi sono rotto le scatole dell’enorme parlare che si fa di questo film e dell’enorme campagna di marketing che c’è dietro questo film.

Nel primo caso sono stanco di vedere decine di post al giorno su facebook sull’argomento. Post, ovviamente, tutti uguali con considerazioni al livello di “non ci sono più le mezze stagioni”, condivisioni ossessive dei trailer (che io NON ho mai visto per non rovinarmi la sorpresa), foto dei biglietti già comprati con frasette tipo “tra due giorni sarò lì, in prima fila!” e roba del genere. Ma vabbè, ci sta e si sa che ormai i social network sono un enorme ripetitore di contenuti tutti uguali.

Star Wars 2Il peggio, però, si è raggionto nel mondo delle pubblicità e dello sfruttamento del brand. Vanno bene le cose tradizionali, ovviamente, cioè giocattoli, libri e fumetti e roba del genere. Ma quando vedi le spade laser per reclamizzare pile; quando inserisci a forza Star Wars in uno spot di automobili, senza alcun senso logico se non voler sfruttare la solica musica famosa, al punto che le stesse auto non hanno nulla di  brandizzato Star Wars… beh, cominci anche a chiederti se non fosse stato il caso di fermarsi un po’ prima (o quantomeno di sfruttare meglio l’investimento fatto da chi ha licenziato i diritti).

Sia chiaro, non mi stupisco che della cosa: la potenza del nome di Star Wars è probabilmente senza pari nel mondo dell’intrattenimento, ed è normale che tutti vogliano associare il loro prodotto a questa macchina macina soldi. E’ solo che io mi sono stancato di vedere scritte gialle su sfondo nero ogni due minuti in TV, e non vedo l’ora che tutta questa frenesia passi. E che quelle scritte tornino nel posto che veramente loro compete: sullo schermo prima dell’inizio di quello che (spero) sarà uno splendido film e il primo capitolo di una nuova, grande epopea 🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...