Perché è dura battere Amazon

Stamattina mi sveglio e vedo sul letto una cosa nera che non identifico bene. La prendo e capisco che è il cosetto il cui nome mi sfugge che c’è nel cinturino e serve a bloccare la linguetta. Si è rotto durante la notte, non so come ma immagino per colpa dello sfregamento polso materasso.

L’orologio è un Garmin Forerunner 735xt relativamente nuovo, comprato il 6 giugno 2017 su Amazon. Quindi non ci sto: non ti puoi rompere dopo solo 11 mesi. Già è da un mese e qualcosa che non va più la funzione smartwatch per colpa di una incompatibilità tra i Garmin e i telefoni Huawei/Honor, cosa che mi dà parecchio fastidio ma sopporto. Questo però è troppo.

Così decido di chiamare Amazon per chiedere la sostituzione del cinturino. Non voglio rimandare indietro l’orologio e avere un rimborso, il 735xt mi piace e me lo tengo molto volentieri, ma voglio/vorrei un cinturino nuovo. Non so però se è coperto dalla garanzia.

La ragazza che mi risponde mi ascolta e poi mi suggerisce di mandarlo in assistenza. Io a quel punto le dico che ok, posso mandarlo, ma mi sembra eccessivo: l’orologio va, è solo il cinturino il problema. Mandatemi un cinturino nuovo, me lo cambio da solo e risolviamo il problema. Lei si mette a ridere (con fare gentile, non strafottente) e mi dice “magari fosse possibile”. Però dopo due secondi mi fa la proposta perfetta:

“Che ne dici se invece ti diamo un rimborso parziale? Una cifra che copre l’acquisto del cinturino nuovo, che puoi fare da solo.”

A me va ovviamente benissimo, così nel giro di 10 minuti ho nella mia carta di credito 35 euro di rimborso, che uso al volo per comprarmi il cinturino nuovo sempre su Amazon (dove tra l’altro lo pago 33 euro, ci ho pure guadagnato due euro). Avevo anche fatto il bravo e sentito un paio di negozi qui a Vicenza, ma mi avevano dato 10 giorni di tempo per averlo mentre su Amazon arriva dopodomani, quindi via di ordine online e pace.

Questo è il motivo per cui è davvero dura battere Amazon. Non è solo una questione di prezzi, è che hanno un’assistenza clienti da paura e fanno davvero il 150% per soddisfarti, anche quando magari potevano dirmi semplicemente di no.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Perché è dura battere Amazon

  1. boh83 ha detto:

    1) Ma dormi veramente con l’orologio? Per me è impossibile :O
    2) Ammazza che fortuna, qualsiasi negozio ti avrebbe rimbalzato adducendo scuse per l’usura… ok, quando si romperà qualcosa che ho acquistato da Amazon farò anche io così XD

    • Mattia ha detto:

      1. Sì, perché è uno che ha il misuratore del battito cardiaco, ed è carino vedere alla mattina come è andato il sonno sulla base di questo.
      2. Ed è proprio il punto del post: amazon su queste cose è impossibile da battere per i negozi normali. Purtroppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...